Scienza, Cultura e Salute


Ucraina: il cesio nel latte è cinque volte oltre i limiti di sicurezza

Il prelievo di un campione di latte presso una famiglia ucraina - foto Exeter University©Trentadue anni non sono bastati per liberare l’ecosistema dalla ricaduta radioattiva del disastro ambientale di Cernobyl (26 aprile 1986). È quanto dimostrato dalle recenti analisi effettuate su campioni di latti prodotti in Ucraina, in cui la contaminazione radioattiva risulta essere cinque volte superiore ai limiti massimi di sicurezza stabiliti per gli adulti. E di dodici volte maggiori di quelli indicati per i bambini.

Leggi tutto...
 
4 sensi meglio di 5: il CoRFiLaC degusta con i non vedenti

Un frame dal video "The Cheese Testers • Holland’s Last Cheese Market • Woerden" • The Netherlands©Cheese… in tutti i sensi” è un nuovo e assai interessante progetto del CoRFiLaC di Ragusa; un progetto ambizioso, che punta ad offrire una formazione professionale a persone affette da disabilità. Nel suo ambìto si svilupperà a breve l’attività di “Formazione San Lucio”, un corso base per aspiranti assaggiatori di formaggio riservato a soggetti ciechi o ipovedenti. Il corso si terrà nei locali del CoRFiLaC (Consorzio Filiera Lattiero-Casearia di Ragusa) a partire da domani, 12 giugno, proseguendo il 21 e il 26 di questo mese, dalle ore 10 alle 12:30.

Leggi tutto...
 
Obesità infantile: nessuna relazione con il consumo di latte

foto Pixabay©Un recente studio, frutto di una meta-analisi condotta da un team di ricercatori dell'Easo (European Association for the Study of Obesity; associazione europea per lo studio dell'obesità), presentato a Bruxelles nel corso della conferenza “Obesity Policy in Europe: the need for Education, Treatment and Care”, ha confermato che, contrariamente a quanto si ritenga comunemente, il latte vaccino e i suoi derivati non promuovono l'obesità nei bambini. I risultati sono il frutto di incroci e confronti di dati di decine di studi condotti da vari istituti di ricerca nell’arco degli ultimi ventisette anni.

Leggi tutto...
 
Qualità del latte A2: qualcosa si muove anche in Italia?

   La crisi mondiale di vendite che il latte vive ormai da anni ha molte e variegate cause, da noi già trattate in diversi articoli, in questi ultimi anni. Una parte di esse ha fondamenta nella dimensione produttiva industriale (qualità della vita animale, qualità reale del latte, eccesso di produzione, etc.), un’altra in crescenti problematiche sociali e di mercato (veganesimo, intolleranze al lattosio, etc.). Alcune tra le seconde (le intolleranze, vere o presunte) si intrecciano inesorabilmente con le prime (la qualità del prodotto), per cui per esse la soluzione possibile potrebbe anche esistere: nel riavvolgere il nastro per capire dove si è sbagliato a produrre, di sicuro troppo. E male.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 102