Scienza, Cultura e Salute


UniTUS: ancora aperte le iscrizioni al master in Diritto Alimentare

   Rimarranno aperte sino alla metà di dicembre le iscrizioni alla 4a edizione del Master di secondo livello in “Diritto Alimentare” organizzato dall’Università degli Studi della Tuscia, istituito presso il Distu (Dipartimento di Studi linguistico-letterari, storico-filosofici e giuridici) in collaborazione con il Dibaf (Dipartimento per l’Innovazione dei sistemi biologici, agroalimentari e forestali) dell’ateneo viterbese, in convenzione con l’Università Campus Bio-medico di Roma, con la collaborazione con Aida (Associazione Italiana di Diritto Alimentare) e in cooperazione con l’Icqrf (Istituto Centrale Repressione Frodi del Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari).

Leggi tutto...
 
La transumanza resiste nel racconto di Pierluigi Giorgio

Un recente ritratto del massaro Antonio Innamorato, uno dei protagonisti reali dei racconti di Pierluigi Giorgio - foto di Pierluigi Giorgio©Eclettico, efficace e vivace comunicatore, padrone tanto del racconto scritto quanto della narrazione per immagini - è fotografo e documentarista, oltre che scrittore - Pierluigi Giorgio (nella terza foto, durante la transumanza dei Colantuono di alcuni anni fa) narra sin dagli anni '80 la sua terra con impareggiabile sensibilità per le tematiche ambientali, per le tradizioni popolari, per i buoni valori e i molti saperi che giungono a noi dal passato. Per questi si batte con le armi del testimone, e le capacità del fine persuasore, cogliedo sempre e appieno il senso profondo delle cose.

Leggi tutto...
 
Allerte alimentari: quante inesattezze da parte dei media!

Del tutto naturale la presenza di muffe sui formaggi artigianali che, stagionando, possono liberare nell'ambiente sentori ammoniacali - foto dal blog ''Joy of Cheesemaking''©Quella appena trascorsa è stata un'altra settimana caratterizzata da allerte alimentari Rasff (il sistema di allerta comunitario) in cui l'Italia - come altri Paesi - ha visto ritirare dal mercato prodotti più o meno pericolosi per la salute umana, tra cui alcuni derivati del latte. Ancora una volta allerte gravi e diffuse sono state accostate ad episodi marginali e di scarso valore sociale e sanitario, con una circolazione delle notizie spesso mal gestita dai mezzi di comunicazione di massa. Due i casi emblematici che la nostra Redazione ha rilevato nei giorni scorsi: da una parte un sequestro di 1.700 kg di prodotti lattiero-caseari mal conservati, dall'altra un'ingente partita di formaggi prodotti con latte di pecore probabilmente alimentate in un ambiente gravemente inquinato.

Leggi tutto...
 
Cellule somatiche: svolta in arrivo grazie alla genomica

  foto Pixabay©L'utilizzazione delle informazioni genomiche nella valutazione genetica dei bovini ha determinato nell’arco di meno di 15 anni un cambiamento straordinario nel mondo degli allevamenti dei bovini. A partire dal sequenziamento del genoma bovino, avvenuto nel 2004, molto è cambiato in questi anni, nella selezione dei bovini e delle bovine da latte.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 89