Capire il vero benessere animale: corso professionale a Padova

foto IZSVe®

 

Si terrà a Padova, presso il locale Centro Universitario, dal 6 al 9 giugno prossimi, il corso “Il valore degli animali: percorso tra scienza, etica e arte” (corso “Ecm” per l’Educazione Continua in Medicina) incentrato principalmente sul concetto di “benessere animale” e sul “rapporto uomo-animale”. Si tratta di due aspetti della veterinaria con presupposti culturali che meritano di essere esplorati e sviluppati da tutti, in particolar modo da figure professionali che operano nell'àmbito sanitario e da coloro che possono far crescere la società attraverso le loro attività di formatori e divulgatori.

"Il progetto formativo proposto", spiegano gli organizzatori in una nota stampa diramata nei giorni scorsi, “intende considerare il valore degli animali alla luce delle conoscenze scientifiche e dell’approccio etico-giuridico, avvalendosi di percorsi nell’arte come strumento che chiarisce il ruolo dell’animale nel corso della storia occidentale e supporta l’efficacia educativa di questa iniziativa”.

“Il corso”, proseguono gli organizzatori, “vuole essere anche un momento di riflessione sul tema, che non si esaurirà nelle tre giornate ma che continuerà nel tempo, grazie alle emozioni e alla consapevolezza stimolate dalla condivisione di esperienze di pet therapy e dal laboratorio espressivo conclusivo”.

Le tematiche trattate verranno affrontate da diverse prospettive nei quattro giorni dei lavori, con la prima giornata dedicata alla relazione tra uomini e animali, la seconda alla bioetica e al benessere degli animali, la terza giornata alla pet therapy. La quarta sarà invece occupata dalla valutazione dell’apprendimento da parte dei corsisti.

Di tutto rispetto il panel dei relatori:
- Renzo Pegoraro, Fondazione Lanza, Padova
- Licia Ravarotto, SCS7 – Comunicazione e conoscenza per la salute, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Padova
- Paola Fossati, Dipartimento di scienze veterinarie per la salute, la produzione animale e la sicurezza alimentare, Università degli Studi di Milano
- Luisa Fantinel, Storica dell’arte e arte terapeuta ATI, Padova
- Giampaolo Peccolo, Dipartimento di scienze mediche veterinarie, Università di Bologna
- Guido Di Martino, Laboratorio sorveglianza epidemiologica, legislazione veterinaria e benessere animale – SCS4, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Padova
- Denis Lotti, Dipartimento dei beni culturali, Università degli Studi di Padova
- Claudio Mantovani, Laboratorio comunicazione della scienza – SCS7, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Padova
- Luca Farina, Centro referenza nazionale per gli Interventi assistiti con gli animali, Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, Padova
- Maria Montanaro, Clinica di oncoematologia pediatrica, Azienda Ospedaliera di Padova
- Laura Orlando, Centro di salute mentale, Dipartimento di salute mentale, ULSS 6 Euganea, Padova
- Massimo Baccarin, Jessika Labrador Fernandez, Associazione “A passo lento”, Padova
- Marina Casciani, Alessandra Santandrea, Associazione “ChiaraMilla”, Ferrara

Chi voglia valutare il programma, può cliccare qui.

Termini e condizioni
Il corso avrà luogo presso la sede del Centro Universitario Padovano, in via Zabarello 82 a Padova.
A veterinari e altri appartenenti a professioni del ruolo sanitario che lo supereranno varrà 22,9 crediti “Ecm”
Il corso verrà attivato al raggiungimento di ventidue iscritti (posti disponibili: trenta).
L’iscrizione ha un costo di 200,00 euro (+2,00 euro di imposta di bollo) ed è da effettuare entro il 25 maggio 2018.
Maggiori informazioni sono ottenibili presso la segreteria organizzativa:
tel: 049 8084341 - 049 8084265
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Per iscriversi, cliccare qui.

 

21 maggio 2018
 

Commenti (1)Add Comment
...
scritto da Redazione Qualeformaggio.it, maggio 21, 2018

#### COMMENTI SOSPESI ###

Per motivi tecnici inerenti la preparazione del nostro nuovo portale web, i commenti sono sospesi.

La Redazione di Qualeformaggio.it

Scrivi un commento
diminuisci le dimensioni del form | aumenta le dimensioni del form

security code
Trascrivi i caratteri che vedi qui sopra


busy