Resistenza Casearia

L’agricola San Maurizio certifica il primo Picinisco Dop

   Il 28 marzo prossimo, mercoledì, sarà una data da ascrivere agli annali della gastronomia italiana, dal momento che un formaggio a denominazione di origine protetta, il Pecorino di Picinisco, farà registrare due record in un sol colpo: uno non passerà inosservato agli appassionati delle statistiche; l’altro verrà apprezzato da chi ha interesse per le produzioni tradizionali più autentiche.

Leggi tutto...
 
Fratellanza rurale: il modello reggiano attrae i pastori albanesi

Uno dei pastori albanesi coinvolti nel progetto RTM durante la visita ad un allevamento dell'Appennino reggiano - foto Osservatorio Balcani Caucaso©Prendete due Stati neanche tanto distanti tra loro (poche centinaia di chilometri, in linea d’aria), con clima e territori anche simili, orografia, flora e fauna con molte analogie, ma due storie assai diverse. Da una parte un Paese occidentale non tra i più evoluti, vittima di vari fattori, non ultimo il cronico autocompiacimento che non aiuta a crescere e la diffusa propensione a spacciare per meraviglie molte mediocrità, dall’altra un Paese che dopo anni di regime autoritario (filo-sovietico prima, filo-cinese poi) scivolò, alla fine del secolo scorso, in un grave stato di depressione economica da cui non risulta ancora essere uscito.

Leggi tutto...
 
Snaturata la Aoc Camembert: l’industria ottiene il marchio

Camembert - foto Pixabay©“Un Camembert, certo. Ma quale? Industriale, o fermier? Da latte pastorizzato - proveniente chissà da dove - o prodotto con il solo latte crudo aziendale?” Le domande saranno sempre le stesse, d’ora in avanti. Ad aumentare, semmai, sarà la confusione sul mercato; la possibilità che i consumatori non capiscano più cosa comprare.

Leggi tutto...
 
Poligono di Quirra: gravi pressioni sul perito dei pastori

La scienziata Antonietta Gatti, esperta in nanopatologie È un processo scomodo quello che prosegue presso il tribunale di Lanusei per decretare reati e responsabilità nella sfrontata gestione di un poligono militare - quello di Quirra -  che ha provocato gravi danni alle persone, agli animali e all’economia pastorale, oltre che all’ambiente, a partire dal 1989. Processo scomodo non solo per i comandanti del poligono, imputati di gravi inadempienze ma a quanto pare anche per il perito consulente della procura Antonietta Gatti, esperta di nanopatologie e consulente di diverse commissioni parlamentari sull’uranio impoverito.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 158