Snaturata la Aoc Camembert: l’industria ottiene il marchio

Camembert - foto Pixabay©“Un Camembert, certo. Ma quale? Industriale, o fermier? Da latte pastorizzato - proveniente chissà da dove - o prodotto con il solo latte crudo aziendale?” Le domande saranno sempre le stesse, d’ora in avanti. Ad aumentare, semmai, sarà la confusione sul mercato; la possibilità che i consumatori non capiscano più cosa comprare.

Il risultato che si profila sarà la diretta conseguenza di una decisione presa giovedì scorso in seno all’Inao (Institut National de l'Origine et de la qualité), dopo che negli ultimi quattro mesi le due “anime” di una realtà così composita - in parte Dop (in Francia denominata “Aoc”, quella rurale) e in parte non-Dop (quella industriale, dieci volte maggiore in termini di produttività) - si sono confrontate per trovare un accordo che potesse risolvere la pretesa industriale di accedere al marchio di protezione (Aoc”, Appellation d'Origine Contrôlée).

A sinistra un vero Camembert, con le sue diciture; a destra uno prodotto industrialmente in cui la dicitura ''fabbricato in Normandia'' allude alla localizzazione del caseificio

 

Da un lato il Camembert de Normandie prodotto a latte crudo, “moulé à la louche” (formato manualmente, con il mestolo), dall'altro il Camembert "fabriqué en Normandie" (la menzione geografica si riferisce al solo luogo di produzione, ndr), fabbricato con impianti automatizzati, con latte pastorizzato, raramente locale.

Dal 1996 i produttori del Camembert de Normandie godono della protezione Dop, che ha rappresentato per essi, seppur per breve tempo, l’illusione che il marchio di protezione potesse bastare per far capire ai consumatori le enormi differenze. E invece no: perché la gente compra quel che trova, e in un mercato che 10 volte su 11 ti propone il prodotto dell’industria (60mila tonnellate prodotte annualmente, contro le 5.500 dell’attuale Dop), peraltro a prezzi assai più bassi, il più delle volte si finisce per acquistare quel che capita, senza chiedersi né i come né i perché.

E infatti, da anni i produttori del Camembert de Normandie denunciano la grave confusione in cui è indotto il consumatore, e questo a discapito di chi il prodotto lo fa su piccola scala, con qualità e costi più elevati, e con il massimo scorno, dal momento che a due metodologie di produzione così diverse non si sarebbe dovuto concedere denominazioni tanto simili.

E ora, già che al peggio non c'è mai fine, sotto questo affondo dell’industria, l’affronto si fa assai più serio, dal momento che - a partire dal 2021, come ha stabilito l’Inao - anche il Camembert “fabriqué en Normandie” sarà nella Dop. Per addolcire l'amaro, ai produttori del Camembert de Normandie andrà uno zuccherino che renderà ancor più grottesca la vicenda, dal momento che, in via compensativa, sarebbe allo studio la menzione di “Vero Camebert” ("vero", "autentico" od "originale", come a dire che l'altro sarebbe "falso" o "imitato", ndr).

Inoltre, pare che i burocrati stiao studiando una più puntuale descrizione dei rigorosi parametri produttivi, che dovrebbe blindare i “veri Camembert” dei piccoli produttori in un vero e proprio fortino, scongiurando l’uso improprio della particolarissima denominazione da parte di terzi.

In sostanza, quello che si sta attuando in Francia è l’improvvido allargamento di una Denominazione di Origine Protetta che così facendo getta alle ortiche sia i principali fondamenti con cui quella Dop nacque, sia l’essenza stessa dell’istituto della Dop: dalle specifiche metodiche produttive (“a crudo”, “a la louche”) all’origine della materia prima (del latte, locale), al legame con il territorio (obbligo di pascolamento, per il “Vero Camembert”): tutto sarà relativo. E nulla sarà più come prima.

 

26 febbraio 2018
 

Commenti (1)Add Comment
### COMMENTI SOSPESI ###
scritto da Redazione di Qualeformaggio.it, febbraio 26, 2018
Per motivi tecnici inerenti la preparazione del nostro nuovo portale web, i commenti sono sospesi.

La Redazione di Qualeformaggio.it

Scrivi un commento
diminuisci le dimensioni del form | aumenta le dimensioni del form

security code
Trascrivi i caratteri che vedi qui sopra


busy