Italia

Il FAI lancia il progetto Alpe, per i territori oltre i mille metri di quota

Alpe Madrera, in provincia di Sondrio - foto FAI©Il Fondo ambiente italiano ha presentato, sabato 16 febbraio, il proprio “Progetto Alpe: l’Italia sopra i 1.000 metri”, un primo progetto organico di restauro e valorizzazione dei beni di montagna, alcuni di proprietà, altri ottenuti in gestione. L’annuncio è stato dato a Brescia durante il 23° Convegno nazionale dei delegati Fai.

 

Leggi tutto...
 
Il lisozima è un conservante: illusioni svanite per il Grana

foto tratta dal quotidiano web La Voce di Reggio Emilia (in calce a questa pagina il loro articolo ''Grana Padano: scoppia il caso lisozima, il conservante c'è ma non si dice''

È durata dieci mesi per il mondo del Grana Padano l’illusione di farla franca sulla “vicenda lisozima”: il conservante utilizzato nella produzione di quel formaggio (per evitare gonfiori tardivi delle forme, dovuti agli insilati con cui sono alimentate le vacche, ndr), declassato nell’aprile scorso a coadiuvante tecnologico dal Ministero della Sanità (gestione Lorenzin), è tornato da mercoledì scorso nella lista dei conservanti, per decisione del Css (Consiglio Superiore di Sanità). Tornato dov’è bene che stia, conservante tra i conservanti, nell’auspicio che nessuno pensi di muoverlo più da lì.

 

Leggi tutto...
 
Roma Capitale vende il latte per ridurre i debiti delle sue fattorie

Vacche nella Tenuta di Castel di Guido - foto dal sito web IlPungolo.org©Al centro di annose polemiche per lo stato in cui versano da anni, le aziende agricole pubbliche della capitale - Castel di Guido e Tenuta del Cavaliere - tornano alla ribalta della cronaca romana per le due aste destinate alla vendita del latte lì prodotto: quello ovino, andato invenduto - che verrà posto sul mercato con trattativa privata - e quello vaccino, aggiudicato all’incanto alla Centrale del Latte di Roma.

 

Leggi tutto...
 
Pretese del cacio: la mozzarella può ambire al mercato mondiale?

Il sottosegretario agli Affari Esteri Manlio Di Stefano nelle foto che sono apparse sulla sua pagina Facebook nel tentativo di chiarire le sue idee su mozzarella e Tav - foto Manlio Di Stefano©Un poco edificante scambio di messaggi tra il mondo della politica e quello della produzione agroalimentare ha caratterizzato la settimana appena trascorsa. Intervenendo sul dibattito relativo alla Tav Torino-Lione e contestando la posizione assunta in merito dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, il sottosegretario agli Affari Esteri Manlio Di Stefano ha affermato che senza la tanto contestata grande opera, sottolineando che altre infrastrutture meriterebbero di essere create. Ma lo ha fatto utilizzando l’esempio sbagliato, al momento sbagliato.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 150