Scienza, Cultura e Salute


Zootecnia: i mega-allevamenti inquinano le acque d’Europa

foto Pixabay©Rimbalza dalla dimensione internazionale anche in Italia, la critica situazione dell’ambiente, che ha nella zootecnia intensiva uno dei principali responsabili dell'eccessivo inquinamento delle acque. A rilanciare ancora una volta una notizia circa lo stato dell’ecosistema in cui viviamo è stato, lunedì scorso, il sito web del mensile ecologista Terra Nuova, che riferisce puntualmente i risultati di un’indagine condotta dall'associazione ambientalista Greenpeace. Un’indagine che svela l'impatto che i pesticidi e gli antibiotici utilizzati negli allevamenti intensivi hanno sui fiumi, sui corsi d'acqua europei. E che, parlando degli allevamenti intensivi, denuncia: "Sono una minaccia per l'ambiente e la salute".

 

Leggi tutto...
 
Il riscatto dei muri a secco, patrimonio Unesco dell'umanità

Un muro ''paralupi'' in buono stato di conservazione, in provincia di Foggia. Davanti a opere come questa non c'è dubbio che si debba parlare di ''cultura dei muretti a secco'' - foto tratta da Camminare nella storia blog©Chi ha avuto o abbia un orto, avendo dissodato la terra prima di coltivarla, sa cosa significa avere a che fare con le pietre: cavarle e farne un cumulo, per poi disegnare i filari di semina e trapianto, e i piccoli lotti da destinare a insalata. Una bella soddisfazione raccoglierne i frutti, certo, ma una fatica immensa è la bonifica iniziale da sassi, ciottoli e rocce su cui zappa e vanga fermano sovente le loro corse.

 

Leggi tutto...
 
Etica del cashmere e vita dei pastori nell’era del mercato globale

L'estata è torrida e l'inverno glaciale per i pastori mongoli e per le loro capre Cashmere - foto Sustainable Fibre Alliance©Come tutti patrimoni di conoscenze, la cultura del cashmere ha radici profonde, fatte di esperienza, tradizione, tecnica, passione, dedizione. Di uomini e donne che lavorano, producono e vivono, alcuni allevando animali, altri finalizzando commercialmente la materia grezza. Attenzione però, a proposito di cachmere, a non incappare nell’errore più diffuso, vale a dire a pensare che questo prodotto, all’origine, sia una lana, perché lana non è. Ed è qui - o anche qui - il fascino di questo materiale, e dei prodotti che ne derivano.

 

Leggi tutto...
 
La Svizzera blinda le sue colture casearie grazie al partenariato

Lactobacillus Acidophilus - foto Indianmart©Il settore lattiero-caseario svizzero è diventato ufficialmente comproprietario delle colture casearie della Confederazione Elvetica. È accaduto giovedì scorso, 29 novembre, alla presenza del consigliere federale Johann Schneider-Ammann, dei vertici di Agroscope (l’ente confederale per la ricerca agronomica) e dei rappresentanti della Confederazione del settore lattiero-caseario svizzero, con la ratifica del contratto che d’ora in avanti regolerà la proprietà delle colture casearie.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 102