Economia

Stagionati al palo? Sì, ma i freschi tirano! Parola di Assolatte

Mercoledì scorso Assolatte, come puntualmente fa, ha diramato i dati (o meglio, alcuni dati, ndr) sul mercato del formaggio in Italia, ancora una volta osservando una realtà complessa dalla migliore angolatura possibile. Se in passato sono stati sottolineati i dati in crescita dell'export, a fronte di un commercio interno in caduta libera, stavolta tocca ai latticini e ai freschi tirare su il morale del settore e dare un'idea tutto sommato passabile di un settore che non brilla di grande salute.

Leggi tutto...
 
Sono di UniCredit gli strumenti ''taglia crisi'' concessi ai produttori di Grana Padano

Arriva al momento giusto l'accordo tra UniCredit e Consorzio Nazionale per la tutela del Grana Padano, con cui le due parti si prefiggono l'obiettivo principale di dare alle realtà produttive della prima filiera casearia italiana (prima come volumi d'affari, ndr) uno straordinario supporto finanziario. "L'intesa", si legge in una nota stampa, garantirà ai consorziati il "supporto finanziario necessario in questo momento di difficile congiuntura economica, attraverso le diverse soluzioni di finanziamento che la banca prevede per il settore agricolo".

Leggi tutto...
 
2024: +36% per il mercato lattiero-caseario mondiale

Dennis Jönsson, presidente e amministartore delegato di Tetra Pak GroupLa Tetrapak di Losanna ha pubblicato giovedì scorso 2 ottobre il suo 7° Indice Lattiero-caseario, rapporto che mette in evidenza le opportunità e le sfide riposte nella crescente domanda globale, che nel prossimo decennio è destinata a superare l'offerta di mercato. Secondo le analisi dell'azienda, i produttori lattiero-caseari operanti sia nei mercati sviluppati che in quelli emergenti dovranno raggiungere un attento equilibrio senza il quale sarà difficile raggiungere un successo commerciale sostenibile.

Leggi tutto...
 
L'industria del latte perde terreno e punta al mercato halal

Una confezione di latte laban prodotta e commercializzata in ItaliaFa una certa impressione vedere l'enfasi con cui Assolatte dichiara in questi giorni di scoprire il proprio interesse per il mondo di fede musulmana. O meglio per quella fetta di mercato, ormai rilevante in Italia (1,2 milioni di persone), che consuma derivati del latte completamente diversi da quelli per noi abituali. Accade in questi giorni, in coincidenza con l'inizio del Ramadan (sabato scorso 28 giugno), che per la prima volta e in maniera così esplicita l'associazione italiana dei produttori di latte industriale dichiari il suo forte interesse per un mercato che sinora aveva visto concretamente attive poche realtà produttive del nostro Paese (prima tra tutte la piemontese Abit).

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 29