Estero

Fda e formaggi a latte crudo: la politica Usa si schiera coi produttori

Grande rilevanza mediatica sta avendo negli Stati Uniti quella che senza mezzi termini è stata chiamata la ''Battaglia dei batteri''Tanto tuonò che piovve, e così è stato che la Food and Drug Administration, dopo una serie di opinabili interventi e di proclami più o meno ufficiali, il suo giro di vite al settore del latte crudo e dei suoi derivati lo ha dato. E lo ha dato con le restrizioni pubblicate nello scorso novembre, che hanno riguardato - tra l'altro - l'abbattimento dei livelli massimi di colibatteri ammessi nei formaggi, portato di sana pianta da 10.000 ad appena 10 Cfu (colony forming units) per grammo.

Leggi tutto...
 
Benessere animale: l'Italia restituirà all'Ue 48 milioni di euro

La statua di Licurgo all'ingresso del Tribunale dell'Unione Europea - foto Mattpopovich© - Creative Common LicenseL'Italia dovrà restituire un totale di 72 milioni di euro di fondi agricoli, a causa delle carenze nei controlli relativi agli anni dal 2004 al 2009. Lo ha stabilito il Tribunale dell'Unione Europea respingendo il ricorso dell'Italia contro una decisione presa dalla Ce nel 2013. In quella decisione gli organismi di Bruxelles avevano applicato le rettifiche finanziarie in misura forfettaria e non sanzionatoria, al fine di eliminare le spese che l'Italia aveva posto irregolarmente a carico del Feaga (Fondo Europeo Agricolo di Garanzia) e del Feasr (Fondo Europeo Agricolo Sviluppo Rurale).

Leggi tutto...
 
La Russia, tra Svizzera e Iran, torna a cercare formaggi all'estero

foto Iranian.comRosselkhoznadzor, l'ente russo responsabile dei controlli fitosanitari, ha annunciato che sugli scaffali degli negozi della federazione farà la sua comparsa il formaggio iraniano. Come riportano i siti d'informazione del Paese, un rappresentante dell'autorità di vigilanza, Aleksei Alekseenko, ha ufficialmente annunciato che i formaggi prodotti in Iran hanno superato i controlli sanitari.

Leggi tutto...
 
Ogm, Ue compatta: nessuno Stato potrà legiferare a modo suo

Una nostra rivisitazione dell'idea di Ogm di Honestlyhealthyfood©Ormai la cosa è certa: nessuna norma particolare potrà essere più adottata dagli Stati membri dell'Unione Europea in materia di Ogm. Lo ha stabilito martedì scorso 13 ottobre la Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, rigettando l'ipotesi di un nuovo regolamento Ue che lasci ai singoli Stati la possibilità di limitare o di proibire l'uso di Ogm sul proprio territorio, anche se autorizzati a livello comunitario. La relazione del presidente della commissione Ambiente, Giovanni La Via è stata adottata a larga maggioranza, con 47 voti a favore, 3 contrari e 5 astensioni.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 42