Economia

Shopping Lactalis: con Graindorge quattro Aoc nel listino

Il Livarot AocLa voce circolava da mesi, ma solo nella zona di produzione - la Normandia - e senza la dovuta ufficialità: Thierry Graindorge, titolare dell'omonimo caseificio fondato dal nonno Eugène nel 1910, ha deciso di vendere. Un'epilogo pressoché inevitabile per l'imprenditore francese, giunto in età di pensionamento senza che i figli abbiano dimostrato la benché minima volontà di proseguire l'attività rilevando l'azienda.

Leggi tutto...
 
Latte: i big parlano di rivoluzione. E operano per l'oligopolio

   Una lunga e significativa intervista è stata rilasciata dal direttore generale del Consorzio di Tutela del Grana Padano, Stefano Berni, al sito web Agronotizie, che l'ha pubblicata lunedì scorso 30 maggio. in occasione della recente assemblea dei soci di Latterie Vicentine. L'incontro da cui è scaturito il botta e risposta tra Berni e il giornalista Matteo Bernardelli ha preso spunto dall'intervento che il dirigente del consorzio ha tenuto nel corso del summit dell'azienda di Bressanvido.

Leggi tutto...
 
Formaggi ed embargo russo: disco verde per San Marino

La Fortezza di San Marino - foto Fdecomite - Creative Commons License©Il recente Forum Economico Internazionale della Csi, la Comunità degli Stati Indipendenti dell'ex blocco sovietico, svoltosi a Mosca durante la scorsa settimana, ha portato ad un primo passo verso la riapertura delle frontiere russe ai prodotti agroalimentari europei, tra cui formaggi e salumi. Ma che non si illudano i produttori dei Paesi con le maggiori tradizioni casearie: a godere di questa mossa distensiva sarà la sola Repubblica di San Marino. Almeno per ora.

Leggi tutto...
 
Usa all'attacco delle Dop: ''I nostri Asiago e Feta sono nomi comuni''

Asiago ''made in Usa'': dopo tanti anni i produttori dei formaggi ''clonati'' pretendono di mantere tali denominazioniI produttori statunitensi di formaggi di "ispirazione" europea (i vari Gorgonzola, Asiago, Feta, etc. "made in Usa"), preoccupati dalla prospettiva di dover cambiare nome ai propri formaggi, hanno richiesto e ottenuto la settimana scorsa l'appoggio del proprio mondo politico. I primi a muoversi sono stati quelli del Connecticut, che attraverso una delegazione del proprio Congresso hanno indirizzato nei giorni scorsi una formale richiesta al Segretario dell'Agricoltura degli Stati Uniti Thomas J. Vislack e al funzionario della Casa Bianca Michael Froman.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 29