Shopping Lactalis: con Graindorge quattro Aoc nel listino

Il Livarot AocLa voce circolava da mesi, ma solo nella zona di produzione - la Normandia - e senza la dovuta ufficialità: Thierry Graindorge, titolare dell'omonimo caseificio fondato dal nonno Eugène nel 1910, ha deciso di vendere. Un'epilogo pressoché inevitabile per l'imprenditore francese, giunto in età di pensionamento senza che i figli abbiano dimostrato la benché minima volontà di proseguire l'attività rilevando l'azienda.

La Fromagerie Graindorge, che ha sede a Livarot, produce vari formaggi tra cui quattro Aoc (Dop) - Livarot, Pont l'Évêque, Camembert e Neufchâtel - e fattura 50 milioni di euro (2015). A rilevarne l'attività non un acquirente come tanti bensì il Gruppo Lactalis, che con questa operazione dimostra - pur con tutto il beneficio d'inventario che ci concederà il tempo - di essere interessato ad elevare la propria qualità media con quattro pezzi da novanta della produzione d'Oltralpe.

La sede della Fromagerie Graindorge, a Livarot, Normandia. L'azienda è stata acquisita dal Gruppo LactalisDal canto suo, il Gruppo Lactalis, si è espresso attraverso una nota stampa specificando che l'operazione serve "per rafforzare la nostra posizione in Normandia, dove siamo già presenti, e far crescere il nostro business in prodotti locali, con le quattro Aoc" che verranno conseguite.

Per quanto riguarda l'occupazione le notizie che trapelano sarebbero rassicuranti sia per i dipendenti - 250, che Lactalis avrebbe già riconfermato in blocco - che per i conferitori. parola di Lactalis, nella speranza che una volta tanto ne abbiano una sola.

16 giugno 2016
 

Commenti (1)Add Comment
...
scritto da Radisson Karol, giugno 13, 2016
Chiamatele Aoc ma mettiamo puntini sulli i; questa non è una piccola azienda, questa non usa latte suo. Non il massimo di Aoc. Un Aoc da Lactalis, quindi. Da supermercato, niente più

Scrivi un commento
diminuisci le dimensioni del form | aumenta le dimensioni del form

security code
Trascrivi i caratteri che vedi qui sopra


busy