CacioRicette Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

kytts
...e altri selezionati food-blog
Tortini al pecorino Tiu Ettori semistagionato con semi di zucca

Pizze e focacce

Tempo di preparazione: 15'
Tempo di riposo: 30'

Ingredienti ricetta

per dodici tortini

180 gr di farina 00
tre uova
1 dl di latte intero
1 dl di olio extravergine d'oliva
100 gr di pecorino Tiu Ettori semistagionato
14 gr di lievito non zuccherato
due cucchiai di semi di zucca
sale e pepe q.b.

 
I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Migliori al palato - Immaginate di essere in un bel prato spontaneo fiorito, nel pieno della primavera, e di strappare un ciuffo d'erba, di strofinarla con le mani, e di portarla al naso e respirare.

leggi tutto

Pensate poi, allo stesso modo, di avvicinare le vostre narici ad un sacchetto di mangime e di sentire l'odore che ha il suo contenuto.
Ecco, una delle differenze tra un prodotto derivato da un allevamento estensivo - o brado - ed uno intensivo - o industriale - è facile coglierla. La ricchezza aromatica propria dell'alimentazione animale (o la sua povertà) sarà rintracciabile nel prodotto finale, carne o latte che sia, e nei relativi derivati, insaccati e formaggi. Ed è per questo che i formaggi originati da allevamenti intensivi (stalla > insilati, unifeed*, mangimi) hanno una ricchezza gustativa assai meno interessante di quelli che nascono da una conduzione zootecnica estensiva (pascolo nella buona stagione, stalla in quella avversa > fieno, erba medica, qualche integrazione naturale), sempre che il latte venga poi valorizzato da una adeguata buona lavorazione.
______________

* La tecnica "unifeed" o del "piatto unico" (dall'inglese "unique feed" > alimento unico) è utilizzata esclusivamente all’interno degli allevamenti intensivi ad alta produzione e consiste nel miscelare le diverse materie prime della dieta mediante l’uso del carro miscelatore e nel somministrarle una volta giorno in un unico impasto, senza alcuna possibilità da parte degli animali di selezionare gli alimenti

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

Formaggio utilizzato

Pecorino canestrato "Tiu Ettori" semistagionato
Stagionatura: tre mesi
Diametro: 18-22 cm
Scalzo: 12-15 cm
Peso: 3,2 kg. ca.

Produttore:
Monzitta e Fiori società semplice agricola
Tula (SS)
www.monzittafioriformaggi.it
telefoni: 333.2707140 - 338.7295824

 

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.sereincucina.blogspot.it

Dico io, ma l'autunno non è la stagione ideale per quelle serate che iniziano con un bicchiere di vino in mano e delle cose stuzzicanti da sgranocchiare, magari sul divano davanti ad un fuoco scoppiettante e una copertina sulle gambe? Eh, magari fosse sempre così. Perché ci sono anche quei momenti in cui in pausa pranzo ci accingiamo a fare le commissioni, tutte trafelate e accaldate, sempre di corsa per poter rientrare in orario in ufficio. E magari ci troviamo in auto in coda nel traffico a dover pranzare in quei cinque minuti di orologio contati. 

Ecco, ora voi vi domanderete come faccia a saltare tra contesti così diversi nel giro di quattro parole! :)

Lo faccio perché voglio farvi capire quanto questi tortini siano versatili, ideati e pensati per un aperitivo sfizioso e poi incartati (gli unici due messi da parte prima che finissero!) per una pausa pranzo di quelle "al volo che più al volo non si può".

Se cercate quindi qualcosa di buono, di altamente goloso e di molto pratico da portare anche fuori casa, questa è in assoluto la ricetta che fa per voi. Il percorino Tiu Ettori(*) semistagionato poi li rende divini, e quei semini di zucca sopra regalano al tutto una nota sana e croccante.

Cosa aspettate quindi a provarli?

Preparazione

Sbattete con una frusta le uova con il latte e l’olio. Setacciate la farina e il lievito e uniteli pian piano al composto, sempre sbattendo. Aggiungete il pecorino grattugiato grossolanamente, il sale e un pizzico di pepe.

 

Sbattete bene il composto e riempite a tre quarti degli stampini monoporzione. Cospargeteli con i semi di zucca. Infornate il tutto in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti, finché i tortini non saranno belli gonfi e dorati.

 

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

26 novembre 2014

Vuoi acquistare i formaggi della società agricola Monzitta e Fiori? Fallo su questo stesso sito: clicca qui. Li riceverai comodamente a casa tua!

(*) Tiu Ettori è un formaggio pecorino da latte di animali al pascolo, prodotto dalla società agricola Monzitta e Fiori di Tula. L'azienda è dedita alla produzione di pecorini prodotti giornalmente dal solo latte aziendale con animali alimentati quasi esclusivamente ad erba e foraggi del territorio (vengono somministrate talvolta modeste integrazioni a base di cereali schiacciati o sfarinati), rispettando il ciclo produttivo degli animali. La produzione viene sospesa dal novembre al febbraio, in corrispondenza  con il periodo di asciutta che prepara le pecore ai nuovi parti. L'azienda, che aderisce all'ANFoSC (Associazione Nazionale Formaggi Sotto il Cielo), esegue periodicamente le analisi del profilo degli acidi grassi, a garanzia del valore nutraceutico dei propri prodotti.

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!