CacioRicette
Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

Qualcosadirosso
...e altri selezionati food-blog

Focaccia alta con fiori di zucca e Stracchino all'antica

 

Pizza e focacce

Tempo di preparazione: 3h

Tempo di cottura: 40'

Ingredienti ricetta

per quattro persone:

  500 gr di farina manitoba

  250 ml d'acqua tiepida

  25 gr di lievito di birra

  250 gr di Stracchino all'Antica

  200 gr di fiori di zucca

leggi tutto

  100 ml di olio extra vergine d'oliva

  15 gr di sale

  30 ml d'acqua

  30 ml d'olio extra v. d'oliva

  sale Maldon

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Migliori per l'organismo - La differenza che meno salta all'occhio, comparando i prodotti caseari derivanti dalle due zootecnie - estensiva o al pascolo ed intensiva o industriale - è quella maggiormente importante,

leggi tutto

se si pensa che al di là del piacere della buona tavola, mangiamo anche o soprattutto per nutrirci. Dal punto di vista dei macrocomponenti - proteine e grassi - i formaggi delle due "famiglie" sono assai simili tra di loro, e le differenze salienti vanno ricercate nelle componenti cosiddette "secondarie", in quanto a "peso", ma decisive per l'apporto nutrizionale offerto: vitamina A ed E, antiossidanti naturali, acido linoleico coniugato (Cla), acido butirrico e Omega3, a cui si affiancano i terpeni, responsabili degli aromi.

Anni e anni di ricerca hanno dimostrato senza ombra di dubbio che dette componenti sono presenti in misura straordinariamente maggiore nei formaggi prodotti dal latte di animali allevati al pascolo.

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

Stracchino all'antica delle Valli Orobiche
Peso: 800gr
Lato: 20 cm
Scalzo: 4,5 cm
Stagionatura: 3 mesi
Distributore: Latteria Sociale di Branzi
 - Branzi (BG)

Archivio ricette


 

una ricetta di www.lasignoralaura.com

La versione "focaccia" di una classica pizza che a volte ci si vede proporre anche in pieno inverno, quando i fiori e gli ortaggi da cui provengono sono coltivati chissà come...

E allora vale la pena sottolinearlo: d'ora in avanti, per oltre un mese o anche due, gli orti pulluleranno di magnifiche fioriture di zucche e zucchine; è la loro stagione, portatela adesso in tavola! Come un antipasto sfizioso, un'idea per una festa all'aperto o… per un pranzo veloce!

Preparazione

In un misurino sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida, avendo cura di unire un cucchiaino di zucchero. Lasciare riposare finché si formerà una schiuma sulla superficie dell'acqua.

 

Nel robot da cucina, o su una spianatoia, versare il sale; ricoprirlo con la farina ed infine unire l'acqua con il lievito e l'olio. Lavorare bene fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Riporlo in una ciotola leggermente unta e lasciarlo riposare un paio d'ore, fino al raddoppio del volume, coperto da uno strofinaccio pulito.

 

A questo punto, versare un filo d'olio sul fondo di una leccarda pulita e stendervi sopra la pasta. Coprire e far riposare mezz'ora. Delicatamente, coi polpastrelli, fare dei buchi sulla superficie della  pasta. In un bicchiere fare un'emulsione di acqua e olio e spennellarla sulla superficie della focaccia. Far riposare altri 30 minuti, spolverare col sale, poi distribuire sulla superficie lo stracchino tagliato a cubetti e i fiori di zucca. Cuocere per 40 minuti a 180°, sfornare e servire tiepida.

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

20 giugno 2012

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!