CacioRicette
Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

Sere in cucina
...e altri selezionati food-blog
Funghi ripieni con ricotta di bufala e noci

Secondo piatto

Tempo di preparazione: 7'

Tempo di cottura: 15'

Ingredienti ricetta

per quattro persone:
300 gr di funghi (champignon), già puliti
350 gr di Ricotta di Bufala freschissima
60 gr di noci, tritate grossolanamente

leggi tutto

200 grammi di ricotta a scorza nera
1 mela rossa croccante
100 grammi di radice di rafano
100 grammi di burro, meglio se di alpeggio

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

I benefici nutrizionali - In sintesi, i prodotti derivati da animali "al pascolo" (allevati secondo la pratica della zootecnia estensiva) offrono molti benefici a chi se ne nutra:
Vitamine A ed E - Importanti,

leggi tutto

oltre che per le specifiche azioni vitaminiche, anche per le proprietà antiossidanti

Cla - L'acido linoleico coniugato ha effetti fisiologici importantissimi: è anticancerogeno, antiossidante, antinfiammatorio, e influisce positivamente sul rapporto tra massa magra e massa grassa dell'individuo
Acido butirrico - È un grasso polinsaturo con la proprietà di agire da antidiabetico e di contrastare l'insorgenza dei tumori del colon
Omega 3 - Sono acidi grassi polinsaturi essenziali, così detti perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli. Hanno effetto antitrombotico, sono importanti nel controllo della pressione arteriosa e del livello plasmatico dei lipidi e, infine, garantiscono una buona elasticità alle pareti arteriose, una protezione del cuore e del sistema circolatorio in generale
Antiossidanti - Sono sostanze in fondamentali per contrastare la formazione di radicali liberi e le reazioni di ossidazione.

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

Latticino utilizzato:
Ricotta di bufala
Peso: 250 gr
Diametro: 12 cm
Scalzo: 10 cm
Produttore: Caseificio Domenico Romagnuolo - Serre (SA)

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.mypaneburroemarmellata.com

altLe teste di fungo ripiene sono tra le ricette che preferisco per la loro duttilità. La ricetta più classica e conosciuta per il ripieno, prevede l'uso di pangrattato condito e gratinato in forno o anche fritto in padella: quella che vi propongo oggi invece, è una versione molto alleggerita, ma che piacerà tanto ai vostri ospiti. Parliamo quindi sempre di teste di fungo, ma il ripieno questa volta è costituito da una delicata ricotta di bufala, semplicemente  arricchita da noci, che, posta sulla cappella del fungo e poi passata in forno a gratinare, regala all'insieme freschezza, leggerezza, ma anche alttantissimo gusto. Se servite su una fetta di pane leggermente tostato, su un letto di erba porcellana e noci, possono costituire un buon secondo, altrimenti possono essere utilizzate anche come contorno di secondi leggeri, magari a base di verdure.

Preparazione
Preriscaldare il forno a 180°. Ricoprire la placca del forno con carta forno. Porvi sopra le cappelle di fungo, precedentemente pulite e senza gambo, che terremo da parte per altre preparazioni.

altIn una terrina, unire ricotta, noci, origano, Parmigiano, un pizzico di sale, pepe ed un pochino di olio. Mescolare bene e riempire ogni cappella con questo ripieno, finendo con un filo d'olio su tutto.

Infornare per circa 15 minuti, fino a che la superficie della ricotta non sarà ben gratinata ed il fungo risulterà tenero. Tostare le fette di pane, posizionarvi sopra le cappelle ripiene e servire con una buona insalata. In questo caso, ho preferito usare un'insalata di erba porcellana e noci.

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

22 febbraio 2012

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!