CacioRicette Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

Qualcosadirosso
...e altri selezionati food-blog
Involtini di carne con Nostrano Alpe Vaia e mosto cotto

Secondi piatti

Tempo di preparazione: 10'
Tempo di cottura: 30'

Ingredienti ricetta

per due persone:
due di fettine di manzo da 100 gr ciascuna
150 gr di Nostrano Alpe Vaia
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva fruttato intenso
1 cucchiaio di mosto cotto
rosmarino
sale in fiocchi

 

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

I benefici nutrizionali - In sintesi, i prodotti derivati da animali "al pascolo" (allevati secondo la pratica della zootecnia estensiva) offrono molti benefici a chi se ne nutra:
Vitamine A ed E - Importanti,

leggi tutto

oltre che per le specifiche azioni vitaminiche, anche per le proprietà antiossidanti

Cla - L'acido linoleico coniugato ha effetti fisiologici importantissimi: è anticancerogeno, antiossidante, antinfiammatorio, e influisce positivamente sul rapporto tra massa magra e massa grassa dell'individuo
Acido butirrico - È un grasso polinsaturo con la proprietà di agire da antidiabetico e di contrastare l'insorgenza dei tumori del colon
Omega 3 - Sono acidi grassi polinsaturi essenziali, così detti perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli. Hanno effetto antitrombotico, sono importanti nel controllo della pressione arteriosa e del livello plasmatico dei lipidi e, infine, garantiscono una buona elasticità alle pareti arteriose, una protezione del cuore e del sistema circolatorio in generale
Antiossidanti - Sono sostanze in fondamentali per contrastare la formazione di radicali liberi e le reazioni di ossidazione.

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

 

Formaggio utilizzato:
Nostrano Alpe Vaia, formaggio d'alpeggio, 2011
Stagionatura: due anni
Diametro: 35 cm
Scalzo: 12 cm
Peso: 8 kg

Selezionatore: Formaggi TreValli
San Colombano - Collio Valtrompia (BS)
www.formaggitrevalli.it
telefono: 030.927292

 

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.kittyskitchen.it

Per il terzo appuntamento dell’anno con le cacio ricette ho il piacere di proporre una preparazione con un formaggio unico, il Nostrano Alpe Vaia, nome derivante dalla zona in cui è prodotto. È un formaggio a pasta dura, profumato e dal gusto incredibilmente persistente. Ammetto: quasi un sacrilegio cucinarlo, non facile trovare una ricetta che lo valorizzi davvero.

Io ho provato a racchiuderlo in dei saccottini di carne aromatizzando l’olio con del rosmarino e una piccola aggiunta di mosto cotto, che aggiunge una nota dolce.

 

Il formaggio in cottura non si fonde nel tutto se le scaglie vengono lasciate grossolane. Ecco infine, qui di seguito, come l'ho cucinato!

 

Preparazione

Tagliare il formaggio a fettine non troppo sottili, tutte della stessa dimensione.

 

Battere le fettine in modo che diventino sottili, condire con olio e sale. Avvolgere tre fette di formaggio in ogni fettina, arrotolando in modo che siano intervallate dalla carne.

 

Chiudere la fettina come una caramella usando dello spago da cucina, per legare le due estremità dell’involtino. Disporre gli involtini su di una teglia da forno e aggiungere olio e rosmarino. Cuocere la carne per 30 minuti a 180°, a metà cottura girare e aggiungere altro olio.

 

Quando vi sembrerà cotta (bucate con una forchetta per vedere se è troppo rossa all’interno), toglierla dal forno e spennellare con il mosto cotto. 

 

Avvolgere subito gli involtini in carta stagnola e lasciarli riposare per 5-10 minuti, in modo che la carne rilasci un po’ di succhi dato che la cottura al forno tende a seccarla.

 

Aprire i cartocci e servire.

 

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

 

22 gennaio 2014

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!