CacioRicette Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute
Qualcosadirosso
...e altri selezionati food-blog
Crema di sedano con formaggio caprino Quersonh

Primo piatto

Tempo di preparazione: 20'

Tempo di cottura: 35'

Ingredienti ricetta

per due persone:
10 gambi di sedano
1 cipolla bionda
2 patate
6 pezzi di formaggio caprino Quersonh di tre settimane
olio extravergine d'oliva q.b.
sale dell'Himalaya q.b.
2 fette di pancarré (meglio se a lievitazione naturale)
750 ml di acqua

 

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Migliori per l'organismo - La differenza che meno salta all'occhio, comparando i prodotti caseari derivanti dalle due zootecnie - estensiva o al pascolo ed intensiva o industriale - è quella maggiormente importante,

leggi tutto

se si pensa che al di là del piacere della buona tavola, mangiamo anche o soprattutto per nutrirci. Dal punto di vista dei macrocomponenti - proteine e grassi - i formaggi delle due "famiglie" sono assai simili tra di loro, e le differenze salienti vanno ricercate nelle componenti cosiddette "secondarie", in quanto a "peso", ma decisive per l'apporto nutrizionale offerto: vitamina A ed E, antiossidanti naturali, acido linoleico coniugato (Cla), acido butirrico e Omega3, a cui si affiancano i terpeni, responsabili degli aromi.

Anni e anni di ricerca hanno dimostrato senza ombra di dubbio che dette componenti sono presenti in misura straordinariamente maggiore nei formaggi prodotti dal latte di animali allevati al pascolo.

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

Formaggio utilizzato: Formaggio Quersonh da latte caprino crudo da animali al pascolo a coagulazione lattica

Stagionatura: 3 settimane
Base: 7,5-8 cm
Scalzo: 7 cm
Peso: 170 gr

Produttore: Azienda Agricola Lo Puy - San Damiano Macra (CN) - tel: 339.3155848

 

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.sereincucina.blogspot.it

 Eccoci qui, dunque, a goderci gli ultimi giorni di un'estate che, anche se si è fatta desiderare, è arrivata e ci ha travolti col suo caldo torrido. In queste ultime domeniche estive, non si sa se si ha più voglia di qualcosa di fresco, ancora, o di iniziare già con alcune anteprime della nuova stagione che è alle porte. Se però ci troviamo davanti alla finestra a guardare una giornata uggiosa che si avvicina, è inevitabile pensare alle creme di verdure: con gli orti ancora carichi di vegetali, ma un tempo non più così caldo, sono l’ideale.

Trovo la crema di sedano una coccola, da assaporare così come si assaporano i ricordi. E se insieme alla crema ci si aggiunge il formaggio Quersonh dell’azienda Lo Puy, inevitabilmente il mio pensiero vola alla signora Marta e a quella merenda cinoira che ci ha rallegrati e ci ha permesso di chiacchierare e di scambiarci suggerimenti in cucina. Grazie Marta, questa l’ho fatta pensando a te. E come promesso, tornerò a trovarti il prima possibile. E grazie a Stefano, che mi ha permesso di conoscere un’azienda così seria e interessante.

 Preparazione

Prendete il sedano, eliminate le foglie e tirate via i filamenti. Sciacquate i gambi sotto l’acqua corrente, poi tagliateli a tocchetti. Sbucciate la cipolla e tritatela finemente, infine pelate le patate e tagliatele a cubetti.

In una pentola capiente, mettete un filo d’olio e le verdure e lasciatele insaporire per qualche minuto. Poi coprite il tutto con l’acqua a temperatura ambiente e fate cuocere a fuoco basso per circa 30-35 minuti. Salate secondo piacimento.

 

Nel frattempo tagliate il pancarré a cubetti e passateli in una padellina con un filo di olio extra vergine di oliva, fino a farli tostare e prendere un bel colore dorato.

 

Quando la minestra sarà cotta, passatela con un frullatore ad immersione finchè non diventerà una crema fluida. Riscaldatela ancora un pochino.

Impiattatela e completatela con dei pezzi di Quersonh stagionato, qualche crostino, un generoso giro d’olio extra vergine d’oliva e del sale rosa dell’Himalaya.

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Alllora clicca qui!

18 settembre 2013

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!