CacioRicette Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

Qualcosadirosso
...e altri selezionati food-blog
Riso venere speziato con piselli su fonduta di Conciato di San Vittore

Primo piatto

Tempo di preparazione: 20'
Tempo di cottura: 40'

Ingredienti ricetta

per due persone:
100 gr di riso venere
10 gr di piselli freschi
100 gr di Conciato di San Vittore
150 ml di latte fresco intero
1 tuorlo
1 spicchio d'aglio
olio extra vergine d'oliva
sale marino
origano, timo, menta

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Vantaggi per l'ambiente, per la società e per la salute - Consumare formaggi prodotti da latte di animali allevati al pascolo - oltre a sostenere delle piccole realtà produttive strategiche dal punto di vista ambientale,

leggi tutto

culturale e del presidio del territorio - aiuta a mantenersi in buona salute, godendo del piacere di prodotti superiori anche dal punto di vista organolettico. Perché rinunciarvi?

Il formaggio di questa ricetta

Formaggio utilizzato:
Conciato di San Vittore a latte crudo da animali al pascolo

Stagionatura: 3 mesi
Diametro: 14-16 cm
Scalzo: 7-8 cm
Peso: 350-380 gr

Produttore: Azienda Agricola Pacitti - Picinisco (FR)

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.kittyskitchen.it

 Quello che più amo del Conciato di San Vittore è proprio la sua persistenza aromatica. Dopo averlo assaggiato in bocca si susseguono profumi di spezie, una per una, si riescono a riconoscere: il timo, il rosmarino, il finocchio, portando questo formaggio a raggiungere una complessità che ne pregiudica l’abbinamento con moltissimi piatti, dato che diventa subito protagonista.

Ho provato a far incontrare il suo sapore, con del riso venere dal gusto delicato in cottura pilaf, unito a dei pisellini freschi per smuovere il piatto con una consistenza diversa e più croccante.

Preparazione

Lessare il riso venere in una quantità d’acqua doppia rispetto al suo volume. Cuocerlo per circa 40 minuti, usando il metodo pilaf, ossia lasciando coperta la casseruola e senza mescolare. Nel frattempo, in una padella, far cuocere i piselli con olio e aglio e lasciarli al dente.

 

Quando il riso è cotto avrà assorbito tutta l’acqua; a questo punto si può allargare, condire con olio, sale, una manciata di spezie finemente tritate e i piselli cotti.

 

 In un'altra casseruola invece portare ad ebollizione il latte, abbassare la fiamma e aggiungere il Conciato di San Vittore privato della sua buccia. Lasciare ammorbidire il formaggio a fuoco delicato mescolando con un mestolo di legno.

 

Togliere dal fuoco, aggiungere il tuorlo e mescolare rapidamente. Se volete, alla fonduta si può aggiungere del vino, ma dato che il Conciato di San Vittore è un formaggio molto aromatico non aggiungerei altro.

 

Disporre la fonduta sul piatto e con un coppapasta formare al centro una torretta di riso pilaf con i piselli. Servire subito.

 

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

22 maggio 2013

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!