CacioRicette
Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

Qualcosadirosso
...e altri selezionati food-blog
Tortini di patate, pere e pecorino

Antipasto

Tempo di preparazione:
30'
Tempo di cottura: 15' ovvero sino a doratura

Ingredienti ricetta

per sei persone
600 grammi di patate bollite
140 grammi di pecorino semistagionato
80 grammi di olio extravergine d'oliva
3 pere piccole (del tipo duro e croccante)

leggi tutto

6 cucchiaini di miele millefiori
pangrattato quanto basta
una presa di sale marino integrale

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Vantaggi per l'ambiente, per la società e per la salute - Consumare formaggi prodotti da latte di animali allevati al pascolo - oltre a sostenere delle piccole realtà produttive strategiche dal punto di vista ambientale,

leggi tutto

culturale e del presidio del territorio - aiuta a mantenersi in buona salute, godendo del piacere di prodotti superiori anche dal punto di vista organolettico. Perché rinunciarvi?

Il formaggio di questa ricetta

Formaggio utilizzato: Pecorino Classico a latte crudo da agricoltura biologica e da animali al pascolo
Stagionatura: 7 mesi


Diametro: 18 cm
Scalzo: 8 cm

Peso: 2,4 kg

Produttore: Parco Produce - Anversa degli Abruzzi (AQ)

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.ilpastonudo.it

Con cosa lo vogliamo accoppiare il pecorino? Ma con le pere, no?? Per questa ricetta ho pensato di dar retta al contadino, ed è stata un'ottima idea. Un tortino che a prima vista può sembrare difficile da realizzare; invece ci vogliono cinque minuti, pochissimi ingredienti (ma attenzione alla qualità - come al solito il piatto prenderà la sua personalità dal tipo di formaggio che utilizzerete) e un'abilità manuale medio-bassa :-)

Non avete idea di quello che sono questi tortini belli caldi con il pecorino che si scioglie in bocca. Per il miele potete anche sbizzarrirvi, il millefiori è solo un suggerimento. Provate e poi mi direte!

Preparazione
Per prima cosa oliate e cospargete di pangrattato sei stampini monoporzione e preriscaldate il forno a 200°C. Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti e mettetele in una ciotola di metallo insieme all'olio e al sale. Frullate tutto con il frullatore a immersione, tenendo conto che non serve che l'impasto diventi omogeneo, anzi se rimane qualche pezzettino di patata intero va benissimo. Se il composto risulta troppo morbido aggiungete un paio di cucchiai di pangrattato e rifrullate per mescolarceli dentro.

Rivestite ogni stampino con la pasta di patate; se siete superprecise dividete in otto parti l'impasto; formate prima una pallina e poi un disco schiacciato dello spessore di circa un centimetro e adagiatelo nello stampino, premendo leggermente con le dita per fargli prendere bene la forma e lasciando sbordare l'impasto di un centimetro circa; le due dosi che rimangono dovrebbero essere sufficienti a chiudere tutti i sei tortini.

Sbucciate le pere, tagliatele a dadini e mettetele in una ciotola di vetro; tagliate a dadini anche il pecorino, mettetelo nella ciotola insieme alle pere, aggiungete il miele e mescolate bene.
Riempite gli stampini rivestiti di patate con questo composto e infine chiudete tutti i tortini con un disco di impasto preso da quello che avete messo da parte.

Infornate per un quarto d'ora - venti minuti; i tortini saranno pronti quando saranno ben dorati. Servìteli appena usciti dal forno, guarnendo con qualche fettina di pera  e un cucchiaino di miele :-)

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

2 novembre 2011

 

 

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!