CacioRicette Rubrica in collaborazione con...
In collaborazione con cinque tra le più interessanti food-blogger italiane, una rubrica settimanale per sostenere i formaggi di animali al pascolo: più buoni al palato e per la salute

kytts
...e altri selezionati food-blog
Strudel salato con mela, cavolo rosso e Formagella di Collio

Antipasto

Tempo di preparazione: 30'
Tempo di cottura: 20' 

Ingredienti ricetta

per 6-8 persone:

Per la sfoglia:
120 gr di farina
120 gr di burro freddo
120 gr di ricotta fredda
semi di sesamo
sale

Per il ripieno:
70 gr di Formagella di Collio d'alpeggio a pasta semidura
una mela farinosa medio-piccola

leggi tutto

una patata media
due manciate di cavolo cappuccio rosso
noce moscata
chiodi di garofano
aceto di mele
olio extravergine d'oliva
pinoli
sale e pepe

I formaggi del pascolo

Sulla superiorità dei formaggi prodotti da latte di animali al pascolo

Migliori per l'organismo - La differenza che meno salta all'occhio, comparando i prodotti caseari derivanti dalle due zootecnie - estensiva o al pascolo ed intensiva o industriale - è quella maggiormente importante,

leggi tutto

se si pensa che al di là del piacere della buona tavola, mangiamo anche o soprattutto per nutrirci. Dal punto di vista dei macrocomponenti - proteine e grassi - i formaggi delle due "famiglie" sono assai simili tra di loro, e le differenze salienti vanno ricercate nelle componenti cosiddette "secondarie", in quanto a "peso", ma decisive per l'apporto nutrizionale offerto: vitamina A ed E, antiossidanti naturali, acido linoleico coniugato (Cla), acido butirrico e Omega3, a cui si affiancano i terpeni, responsabili degli aromi.

Anni e anni di ricerca hanno dimostrato senza ombra di dubbio che dette componenti sono presenti in misura straordinariamente maggiore nei formaggi prodotti dal latte di animali allevati al pascolo.

Copyright Comunica di Stefano Mariotti® http://www.qualeformaggio.it/
Divieto di riproduzione totale o parziale senza consenso scritto

Il formaggio di questa ricetta

Formaggio utilizzato:
Formagella di Collio d'alpeggio, a pasta semidura

Stagionatura: quattro mesi
Diametro: 20 cm
Scalzo: 8 cm
Peso: 2 kg

Selezionatore: Formaggi TreValli
San Colombano - Collio Valtrompia (BS)
www.formaggitrevalli.it
telefono: 030.927292

 

Archivio ricette


 

 una ricetta di www.qualcosadirosso.com

  Annusando a occhi chiusi questo formaggio vengono in mente le Alpi, i pascoli, il profumo dell'erba fresca, del legno bagnato, del latte di malga. Ed è subito strudel! Ho immaginato di tagliarne una fetta e sentire quei profumi esaltati dal calore e dal filare del formaggio fuso; ho immaginato la dolcezza della mela, il sapore asprigno del cavolo e gli aromi delle spezie. Volutamente non ho aggiunto pancetta né speck: protagonista dev'essere il formaggio, anzi la Formagella di Collio (Collio Valtrompia!) a pasta semidura, leggermente piccante e molto avvolgente.

  Preparazione

Preparazione della sfoglia
Mescolare molto rapidamente tutti gli ingredienti formando una palla.
Riporre in frigo per almeno mezz'ora, coprendo con un foglio di alluminio.

 

Preparazione del ripieno
Scaldare poco olio extravergine d'oliva con due chiodi di garofano e saltarvi il cavolo cappuccio rosso, sfumando con un goccio di aceto di mele, finché sarà ben appassito. 

 

Lessare la patata e tagliare sia il formaggio che la mela a piccoli cubetti. Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola, condire, insaporire e mescolare bene schiacciando con una forchetta per amalgamare anche la mela.

Stendere la pasta ben fredda su un foglio di carta da forno infarinato formando un rettangolo. Disporvi il ripieno e arrotolare chiudendo bene le estremità. Aggiungere i semi di sesamo sulla superficie e cuocere a forno caldissimo (almeno 230°) per 15-20 minuti o finché lo strudel sia ben colorito.

 

Vuoi leggere l'introduzione a questa ricetta sul sito dell'autrice? Allora clicca qui!

 

13 novembre 2013

Scopri tutto sulla superiorità dei formaggi da animali al pascolo: clicca qui!